SOCIAL PRESENCING THEATER & ECOPSICOLOGIA

Un seminario per spalancare le porte a una nuova visione di sé e della vita: un laboratorio pratico per affinare  sensibilità e capacità di ecoleadership, per ottimizzare ascolto di sé e del gruppo.

Una metodologia di ricerca che permette alle persone di visualizzare e capire le profonde – per lo più invisibili – strutture del cambiamento sociale.

Una potente carica per valorizzare la propria esistenza e il proprio operato e stimolare una riconnessione, a diversi livelli, con la Natura.

Il Social Presencing Theater (SPT) offre innovative chiavi di lettura e d’azione per leggere e rendere visibili le dinamiche relazionali e per intervenire sui gruppi stimolandone consapevolezza, efficacia e creatività. L’Ecopsicologia propone un nuovo modo di guardare l’essere umano e il mondo, non più come due cose separate tra loro, ma accompagnandoci a riconoscere che noi stessi siamo parte della vita e di questo bel Pianeta verde e azzurro. Social Presencing Theatre  ed Ecopsicologia, insieme, facilitano il passaggio da una consapevolezza focalizzata sulla dimensione dell’ego a una apertura alla consapevolezza dell’eco.

Il Social Presencing Theater – SPT stato ideato dalla coreografa Arawana Hayashi e sviluppato nell’ambito delle attività di ricerca svolte dal Presencing Institute del MIT di Boston. Nel Social Presencing Theater, la parola ‘teatro’ è utilizzata in relazione al suo significato principale, come luogo dove qualcosa di significativo diventa visibile, o dove una comunità di persone può assistere a un’esperienza condivisa. Attraverso la pratica del SPT possiamo diventare più consapevoli dei tre corpi: il nostro corpo, il corpo sociale e il corpo della Terra, attraverso il passaggio da una consapevolezza basata sull’ego a una basata sulla dimensione eco, così da sintonizzarsi sulla più alte possibilità future emergenti quando un campo sociale viene trasformato.

Con la tecnica della “Mappa 4D”, è possibile rendere visibile la realtà attuale all’interno di un sistema sociale, ad esempio un sistema scolastico, un sistema sanitario, o un governo. In una mappa 4D i partecipanti possono prendere parte attiva alla rappresentazione (attori), interpretando fisicamente i ruoli degli stakeholder del contesto a cui si fa riferimento, oppure scegliere di fare da osservatori, coloro che pongono attenzione alle dinamiche della rappresentazione per poi condividere quanto osservato con tutti i partecipanti.

Il concetto dei 3 corpi – corpo, corpo terra e corpo sociale – fungerà da base per l’esplorazione di sé in relazione con gli altri e la Terra. Verranno esplorati strumenti per fare ricerca azione con il SPT.


Metodologia:

Social Presencing Theater (SPT) – E’ un metodo con cui possiamo sviluppare la nostra presenza e consapevolezza. Esercizi individuali di mindfulness e body-work si alternano a esercizi di gruppo che sviluppano la consapevolezza del “corpo sociale”. L’uso di tecniche non verbali per indagare situazioni “bloccate” nella propria vita personale e organizzativa porta a intuizioni e possibilità sorprendenti.

Eco-operative learning – Metodo messo a punto nell’ambito delle attività di Ecopsiché – Scuola di Ecopsicologia. Ha la peculiarità di focalizzarsi su tre piani contemporaneamente:

  • La dimensione interiore: allenamento alla centratura, per diventare presenti a se stessi, per sostituire comportamenti automatici con scelte consapevoli; maggior conoscenza di sé, per riconoscere competenze e talenti, per impegnarsi verso la loro realizzazione; crescita personale, capacità di tradurre potenzialità in atto, di divenire ciò che si può divenire.
  • La dimensione interpersonale: pratica di relazioni ecologiche, con focus su ascolto, rispetto ed empatia; allenamento alle interazioni io-tu, con interazione dialogica e sinergica; autenticità, la capacità di scegliere consapevolmente cosa dire e come dirlo, cosa fare e con quale atteggiamento.
  • La dimensione ambientale: apertura mentale nei confronti del nostro coinvolgimento nell’ecosistema terrestre. Sviluppo delle potenzialità sensoriali e percettive nei confronti del mondo. Green mindfulness, caapcità di oltrepassare i limiti della separativa coscienza ordinaria, per risvegliare il senso della compartecipazione col mondo naturale.

All’interno del percorso si privilegerà l’uso di metodologie partecipative ed esperienziali che permetteranno l’emergere e lo svilupparsi dei saperi individuali e collettivi dei soggetti coinvolti.

SOCIAL PRESENCING THATRE & ECOPSICOLOGIA

  • Introduzione alla Teoria U
  • Social Presencing Theatre (SPT) e ricerca azione
  • Da Ego a Eco: le basi dell’Ecopsicologia
  • I 3 corpi: corpo, corpo terra e corpo sociale
  • La mappatura 4D, per rendere visibili le dinamiche relazionali
  • Pratiche di lettura dei blocchi in situazioni di gruppo (group stuck)
  • Strumenti di ricerca azione SPT (Archetypes e Journey map)
  • Sistemi di valutazione IES
  • Ecopsicologia al servizio del futuro

“Social Presencing Theater (SPT) aiuta gruppi complessi di stakeholders a vedere se stessi e i propri schemi evolutivi attraverso lo specchio del tutto, portandoli a un cambiamento di prospettiva, da una consapevolezza ego-sistemica a una consapevolezza eco-sistemica”.

Otto Scharmer, Education is the kindling of a flame

Rivolto a:
Educatori, ecotuner, coach, formatori, attori. A tutti coloro che lavorano, per sé o con gli altri, per promuovere crescita personale, coscienza ambientale e ricerca interiore. A tutti coloro i quali si sentono in cammino verso una visione più ampia di sé e della vita e che sono interessati ad allargare i loro orizzonti interni ed esterni, diventando più aperti, autentici, comunicativi. A tutti coloro i quali desiderano acquisire nuovi strumenti e competenze in grado di integrare il corpo, la mindfulness e la ricerca azione basata sulla consapevolezza di sé.

Investimento:
€ 200 iva inclusa (164+iva) vitto e alloggio esclusi.
EcoTuner, Green Coach iscritti all’IRoE – Registro Internazionale degli Ecotuner (IES): sconto 10%.
Studenti Ecopsiché (entro i 24 mesi dall’iscrizione): sconto 20%.
Corso a numero chiuso. Iscrizioni entro il 15 marzo

Sede:

Ecopsiché Sardegna: Is Arenas – Oristano

Durata:
2 giorni e mezzo:
Venerdì 12 Aprile 2019: ore 15:00|19:00
Sabato 13 Aprile 2019: ore 9:30|13:30 e 15:00|19:00
Domenica 14 aprile 2019: ore 9:30|13:30 e 15:00|17:00

Conduzione:

URI NOY MEIR
E’ facilitatore, formatore di Teatro dell’Oppresso e Dragon Dreaming, praticante e ricercatore di Social Presencing Theater. Nato in Galilea, Uri vive in Italia dal 2012. Ha una laurea in Teatro e studi spagnoli e latino-americani presso l’Università Ebraica. Ha condotto laboratori trasformativi e formazioni in giro per il mondo, per attiviste/i, artisti/e, per chi opera nell’educazione e nel sociale. Si è formato in Teatro dell’Oppresso con Hector Aristizabal, Barbara Santos e Chen Alon, con il co-fondatore del metodo Dragon Dreaming John Croft e con la co-fondatrice di Social Presencing Theatre Arawana Hayashi.
Facilita esperienze e conduce formazioni che integrano Social Presencing Theater, Dragon Dreaming e Teatro dell’Oppresso. Ricerca con passione modi di riconnettere cuore, mente e corpo, essere umano e la natura, individuo e società’. Passo dopo passo, coltiva, in sé e fuori di sé, giardini di pace e di riconnessione con la Terra e la Comunità.

SILVIA MONGILI 
E’ PhD in Qualità della Formazione, Pedagogista, Ecotuner, Green Coach e formatrice. Esperta di progettazione e coordinamento di percorsi e iniziative di livello europeo, nazionale e regionale sull’educazione alla sostenibilità e sui processi partecipativi. Formatrice esperta in processi partecipativi ed educazione alla sostenibilità a orientamento ecopsicologico. Consulente esperta nell’organizzazione e coordinamento di reti di strutture e operatori dell’educazione ambientale a livello locale e nella facilitazione di processi di partecipazione di organizzazioni pubbliche e private, cittadini e operatori per la conservazione della biodiversità e lo sviluppo di comunità inclusive e solidali. Co-fondatrice delle Associazioni Culturali “Formazione va in scena” e “Eba Giara. Centro per la Sostenibilità e il Bene-essere in ambiente urbano”. È autrice di articoli scientifici di carattere pedagogico sull’educazione sostenibile alla sostenibilità e sull’applicazione della metodologia teatrale alla formazione e co-autrice dei volumi “Teatro e formazione” (Franco Angeli, 2012) e “Manuale per form-attori” (Dino Audino, 2013). Ha seguito la formazione in Permacultura ed è cofondatrice del progetto LA FACTORIA Comunità Creativa insieme a Giampaolo Meloni (che ha creato il logo Ecopsiché!) per la consulenza, ideazione e formazione in servizi rivolti al raggiungimento del benessere individuale, sociale e ambientale.

Riconoscimenti:
Viene rilasciato un attestato di partecipazione, riconosciuto IES e AssoCounseling (20 crediti).

 

Locandina:

Teatro Ecosistemico: Social Presencing Theater & Ecopsicologia

Il Seminario permette di iscriversi al percorso formativo IES Training o Green Coaching entro 12 mesi, con uno sconto di € 100.

Guarda il prossimo “Teatro Ecosistemico” in programma

 

Vuoi iscriverti?

Benvenuta, benvenuto! Ti stai facendo un regalo che ti avvicinerà a ciò che sei davvero, che ti darà strumenti e ispirazione per fiorire, per aprirti a diventare ciò che puoi diventare.

Compila il modulo cliccando sul link dall’immagine, riceverai tutte le informazioni necessarie per la tua partecipazione nel giro di pochi giorni. A presto!

 

</