La IES – International Ecopsychology Society è oggi una Associazione internazionale con 12 nazioni rappresentate che «ha la finalità di sostenere e collegare tra loro professionisti che operano nell’ambito dell’Ecopsicologia e professionisti o persone provenienti anche da altri settori che vogliono allineare il loro operato con la cura della vita e del mondo, che vogliono facilitare la riconnessione tra esseri umani e natura e promuovere di stili di vita sani dal punto di vista psicologico, spirituale ed ecologico, in armonica interazione con l’ambiente naturale.
L’Associazione ha anche la finalità di sostenere, regolamentare e fortificare la figura professionale dell’Ecotuner. L’Ecotuner è un facilitatore della riconnessione con la natura – interiore ed esteriore – formato in Ecopsicologia Applicata nel rispetto dei principi sostenuti da IES e insegnati nelle Scuole riconosciute IES. La visione, i modelli e le pratiche dell’Ecopsicologia integrano la formazione di base dell’Ecotuner e lo stimolano alla creazione di attività o percorsi che permettano anche ad altri di acquisire dimestichezza con l’ambiente naturale e con il proprio modo interiore. (Statuto IES, articolo 2).

Tra i suoi obbiettivi, diffondere una visione ecocentrica, in cui l’essere umano si riconosce parte integrante e interattiva nell’ecosistema terrestre; mettere a punto strumenti di “riconnessione con la natura”, da applicare nell’educazione, istruzione, terapia e in altri ambiti; esplorare le interconnessioni tra ecologia e psicologia; creare e sostenere una rete globale di professionisti formati in Ecopsicologia…

La IES – International Ecopsychology Society è oggi una Associazione internazionale con 12 nazioni rappresentate che «ha la finalità di sostenere e collegare tra loro professionisti che operano nell’ambito dell’Ecopsicologia e professionisti o persone provenienti anche da altri settori che vogliono allineare il loro operato con la cura della vita e del mondo, che vogliono facilitare la riconnessione tra esseri umani e natura e promuovere di stili di vita sani dal punto di vista psicologico, spirituale ed ecologico, in armonica interazione con l’ambiente naturale» (Statuto IES, articolo 2).

Tra i suoi obbiettivi, diffondere una visione ecocentrica, in cui l’essere umano si riconosce parte integrante e interattiva nell’ecosistema terrestre; mettere a punto strumenti di “riconnessione con la natura”, da applicare nell’educazione, istruzione, terapia e in altri ambiti; esplorare le interconnessioni tra ecologia e psicologia; creare e sostenere una rete globale di professionisti formati in Ecopsicologia; coordinarsi con professionisti e studenti provenienti da diversi settori che condividono la visione dell’Ecopsicologia e che sono disposti a integrarla nel loro lavoro e nelle loro vite; promuovere l’evoluzione del pensiero ecopsicologico e delle sue applicazioni pratiche; accreditare i professionisti dell’Ecopsicologia; promuovere la ricerca scientifica su argomenti legati alla Ecopsicologia in collegamento con le organizzazioni regionali, nazionali e internazionali, in particolare con le Università; promuovere e sostenere la ricerca di stili di vita basati su visione ecocentrica, rigenerazione eco-sociale, biofilia e cittadinanza terrestre, per ricreare nuovi equilibri sostenibili e capaci di futuro.

La IES – International Ecopsychology Society è stata fondata nel 2005 dagli ecopsicologi Jorge Conesa Sevilla, dagli Stati Uniti, e Marcella Danon, dall’Italia, insieme a un gruppo di counselor italiani, formati in ecopsicologia. La sede è stata ufficializzata nel 2006 a Neuchâtel, in Svizzera, dove Jorge Conesa Sevilla, è stato residente per diversi anni. Inizialmente il nome dell’Associazione era EES – European Ecopsychology Society e aveva l’obbiettivo di riunire in rete gli ecopsicologi europei per promuovere insieme l’Ecopsicologia nel Vecchio Continente.

Sin dal primo Convegno internazionale, nel 2006 in  Valle d’Aosta, ci sono state partecipazioni internazionali e le psicoterapeute Teresita Dominguez, dall’Uruguay e Kleio Apostolaki, dalla Grecia, sono entrate a far parte del direttivo dell’Associazione.

Oggi IES è molto cresciuta, ha rappresentanze in 12 paesi e ci altri tre sono candidati da confermare al prossimo convegno del 2019 in Spagna. Con l’aumentare delle rappresentanza internazionali, ora di 4 continenti, è stato deciso nel 2015, in occasione del 5° convegno internazionale, a Creta, di cambiare nome e sigla, da European a International. La sede è stata spostata nel 2016 in Svizzera italiana e ora è attualmente a Chiasso.

Da giugno 2018, sarà possibile associarsi a IES come socio sostenitore, per tutti, o socio accreditato, per professionisti dell’Ecopsicologia. Gli Ecotuner, EcoCounselor e Green Coach diplomatosi in una delle Scuole riconosciute e abilitate da IES potranno iscriversi, come soci9 accreditati, al “Registro internazionale degli Ecotuner”. Associandosi a IES si acquisisce visibilità sul sito IES nella pagina dedicata (nome, foto e link al proprio sito), la possibilità di scrivere sul blog di Ecopsicologia “Amaranda” e di contribuire alla raccolta dati che confermano i benefici delle attività di Ecopsicologia Applicata, di partecipare ai webinar si aggiornamento professionale organizzati da IES e validi per il rinnovo triennale della certificazione di Ecotuner (24 ore in tre anni).

Per approfondimenti, visita il sito IES.

 

La Terra ha bisogno di speranza e di azioni in suo favore: sul piano del pensiero, dell’educazione, della terapia, dell’ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell’amore per la vita: Noi siamo la Terra!

IES riunisce professionisti, di diversi ambiti,
impegnati per una maggior consapevolezza personale, relazionale e terrestre.

Formazione in EcopsicologiaIES Training      Conosci le Scuole IESies schools

Ecopsiché – Scuola di Ecopsicologia è la prima realtà italiana interamente dedicata alla divulgazione, insegnamento e applicazione dell’Ecopsicologia. Rappresenta in Italia la IES – International Ecopsychology Society.

Locations of visitors to this page